language |
currency |

Focaccia ripiena di cavolo e speck

La focaccia ripiena di cavolo e speck è un piatto molto gustoso e saporito che si può preparare per servire un aperitivo oppure per accompagnare un secondo piatto. In questa stagione è l’ideale  assaporare questa focaccia accompagnata o da un buon bicchiere di vino rosso oppure da un boccale di birra. Questa ricetta si presta a numerose varianti, nel ripieno, per cui ogni volta può essere una sorpresa!

HOW TO

Ingredienti per la pasta:

  • 125 g di acqua
  • 60 g  di burro ammorbidito a temperatura ambiente
  • 500 g di farina
  • 125 g di latte
  • 3,5 g lievito di birra secco
  • 40 g di olio extra vergine di oliva
  • 10 g di sale
  • 5 g di zucchero

Per il ripieno:

Per spennellare:

  • 1 uovo

 

Vedendo la lista degli ingredienti non vi fate impaurire dalla preparazione della focaccia ripiena di cavolo e speck, è molto semplice e soprattutto alla fine avrete una grossa soddisfazione. Io l’ho preparata proprio ieri per degli amici che si sono fermati a cena, è stata una serata molto piacevole!

Iniziamo subito: sciogliamo il lievito e lo zucchero nell’acqua tiepida ed il sale nel latte; mettiamo in una ciotola la farina e cominciamo a versare l’acqua con il lievito ed il latte con il sale, aggiungiamo il burro e poi l’olio extra vergine di oliva e cominciamo a lavorare l’impasto fin quando non sarà diventato morbido e liscio. A questo punto formate una palla, copritela con la pellicola trasparente e fatela lievitare in un luogo asciutto ed a temperatura ambiente, fin quando non abbia raddoppiato il suo volume (circa 2 ore).

Nel frattempo cominciamo a preparare il ripieno: puliamo il cavolo, togliendo le parti più dure e tagliamolo a striscioline sottili, facciamo la stessa cosa con lo speck (possiamo tagliarlo anche a dadini). Mettiamo il cavolo in una padella con l’olio e pian piano aggiungiamo il brodo fino  a cottura (20 minuti), alla fine aggiungiamo lo speck ed amalgamiamo il tutto con il parmigiano reggiano grattugiato.

Quando l’impasto sarà lievitato, lavoriamolo delicatamente ancora e dividiamolo a metà. Prendiamo una teglia e ungiamola (possiamo mettere sia l’olio che il burro), stendiamo metà della pasta di uno spessore di circa mezzo centimetro ed adagiamola nella teglia. A questo punto mettiamo il ripieno e poi copriamo con l’altra metà della pasta, chiudendo bene i bordi. Copriamo la teglia con la pellicola e facciamo lievitare ancora per un’ora.

A questo punto spennelliamo la focaccia con un uovo sbattuto e picchiettiamo la superficie con una forchetta. Inforniamo in forno statico già caldo a 180° per 45 minuti (se il forno è ventilato ci vorranno 40 minuti a 160°).

Tutto è pronto non ci rimane altro che mangiarci un bel pezzo di focaccia e bere una birra Barda.

0.0 0